IL MELOGRANO

Dal rosso al viola: tutti i colori della buona salute.

La melagrana è un frutto ritenuto praticamente miracoloso visti gli enormi benefici in grado di apportare all’organismo umano. L’alto contenuto di antiossidanti e polifenoli lo rendono un vero e proprio toccasana.
In grado di tonificare ghiandole, ossa, cuore e vasi sanguigni, rinforzare il sistema immunitario con le vitamine A, C e del gruppo B e vari minerali nonchè riequilibrare il sistema ormonale sia femminile che maschile.

Recenti ricerche hanno confermato la funzione regolatrice della melagrana sugli sbalzi d’umore tipici della menopausa e sul rafforzamento delle ossa. Inoltre numerosi studi rivelano come il succo di melagrana agisca da vero e proprio scudo contro le cellule cancerogene in caso di tumore della prostata.

Tuttavia la principale proprietà della melagrana riguarda l’azione su cuore e arterie: grazie al consistente contenuto in flavonoidi è un alimento perfetto per preservare l’elasticità dei vasi sanguigni e prevenire le malattie cardiovascolari.
I comprovati benefici nel consumo di questo frutto pongono la melagrana nella categoria dei cibi “funzionali” alla salute; basti verificare l’indice ORAC del frutto.

INDICE ORAC

L’indice ORAC (Oxigen Radical Absorbance Capacity – Capacità di Assorbimento dei Radicali dell’Ossigeno) misura la capacità antiossidante degli alimenti contro i radicali liberi presenti nel nostro organismo che provocano l’ossidazione del corpo umano, quest’ultima responsabile di molti disturbi generativi e di immunodeficienza.

Privilegiare i cibi con un punteggio ORAC elevato significa dunque garantirsi una maggior protezione contro le malattie in genere. I comprovati benefici nel consumo di questo frutto pongono la melagrana nella categoria dei cibi “funzionali” alla salute. Il melograno ha infatti un indice ORAC pari a 10.470, ovverossia 3 volte superiore a quello dei mirtilli e 12 volte a quello delle arance.

Leggere questo non vi ha messo voglia di una bella spremuta di melagrane.

TABELLA ORAC

ORIGINI E VARIETÀ

Le origine del melograno affondano nei millenni.

Probabilmente originario dell’Asia sud – occidentale il melograno è stato coltivato nelle regioni caucasiche da tempo immemorabile e lo si ritrova in gran parte delle civiltà conosciute.

Di seguito una rapida panoramica delle principali varietà.

ACO

Varietà regine delle melagrane. Disponibile da metà agosto fino alla fine di settembre. Segni distintivi: colore rosso intenso, sia internamente che esternamente, sapore dolce con note appena accennate di acidità. Questa varietà ha una vita di 3-4 settimane dalla sua nascita, questo la rende un ottimo prodotto per essere importato e trattato.

WONDERFUL ONE

È la varietà forse più famosa e conosciuta disponibile sul mercato.
Wonderful è la varietà più tardiva, la si trova infatti da fine ottobre fino al mese di marzo. Segni distintivi: internamente si presenta di colore rosso scuro, mentre all’esterno è di un bel rosso vivace. Ha un ottimo brix tra i 17 e i 20 ed una dose di acidità che conferisce quel sapore particolare per il quale è nota. Questa varietà ha una vita di 1-2 mesi dalla sua nascita, questo la rende la melagrana di più lunga durata sul mercato.
Le Wonderful One coltivate in Italia sono una ricca fonte di composti polifenolici quali gli antociani e i tannini. I primi conferiscono al frutto il tipico colore rosso, i secondi rappresentano il 92% dell’attività antiossidante contro i radicali liberi presenti nel nostro organismo.